Il rospo del monte Pallano

L’Abruzzo è ricco di tesori leggendari, sepolti in luoghi irraggiungibili, oppure nascosti nelle profondità di lunghe e tortuose caverne… Uno di questi tesori si troverebbe proprio in una grotta, da qualche parte sul monte Pallano. Ma non è così facile recuperarlo: la spedizione speleologica è faticosa e irta di pericoli, ma come se non bastasse…

Il polpo di Tellaro

Notte di tempesta. Uno spaventoso tentacolo si alza dalle onde. Gigantesco, si avvolge sul campanile della chiesa di Tellaro, quella sulla rupe, proprio a picco sul mare. E’ un polpo enorme. Che intenzioni ha? Non certo buone, si direbbe. Forse vuole distruggere la chiesa? No! Il polpo sta suonando le campane. È come se volesse…

Il Dahu

Sulle montagne della Valle d’Aosta vive il Dahu, animale con la rarissima caratteristica di essere asimmetrico. E’ simile ad un camoscio, anche se ha qualcosa dello stambecco. Ma la sua vera particolarità è di avere le zampe più corte su un lato. Questo accorgimento gli permette di stare comodo sui ripidi pendii delle montagne: le…

Il Santo e il Tarantasio

“Nel lago Gerundo abitava il drago Taranto, per gli amici Tarantasio. Poi non so quanti amici abbia avuto, perchè come tanti draghi Tarantasio difettava di igiene corporea, per usare un eufemismo. Le esalazioni velenose del suo corpo appestavano le acque, e anche il suo fiato non scherzava: bastava un’alitata per rendere l’aria irrespirabile. La gente…

Sulle tracce del mostro

I primi indizi per trovare un animale leggendario vanno cercati su vecchi libri, fra gli archivi impolverati delle biblioteche. Leggende e Folklore: è una sezione che pochi consultano, eppure nasconde tesori preziosissimi. Francesco scorre con lo sguardo i libri sullo scaffale, e si sofferma su un titolo: Leggende e racconti del Trentino-Alto Adige, di Bruna…

Il Tatzelwurm

Il Tatzelwurm è diffuso in Baviera e in Austria, e si spinge fino in Svizzera. Da noi si trova in Alto Adige, specialmente nella zona della val d’Isarco. E’ un piccolo drago, nel senso che per essere un drago non è tanto grande, ma comunque se ve lo trovate di fronte un bello spavento non…

Il Basilisco di Mezzocorona

“Ogni giorno il gallo salutava il nascere del sole, ma gli anni passano per tutti, e la sua voce diventava sempre più roca e stentata. Un giorno la bestiola sentì che la fine sta arrivando. Era vecchio e malato, a malapena si reggeva in piedi. Prima di morire, però, il gallo depose con un ultimo…

Prove d’impaginazione…

I testi di Francesco Boer sono quasi del tutto completi, e Alessandro Russo lavora di gran lena alle illustrazioni. E’ ancora presto, ma abbiamo voluto fare una prova di come comporre testo e illustrazioni… C’è ancora tanto lavoro da fare: ridurre i margini, cambiare il formato con uno più grande dell’A5, calibrare le distanze fra…

Draghi e gatti

Il Lintver è un draghetto delle valli del Natisone. Il suo corpo ricorda quello di un ramarro, ma il suo muso è simile a quello di un gatto. E allora quale “musa” ispiratrice migliore?

Il basilisco alchemico

“Assurdo è il racconto dell’origine del Basilisco dall’uovo di un gallo vecchio, o anche di nove anni col ministero di un rospo orribile, che si fa comparire incubo. Dicono, che quest’uovo non ha guscio, ma solo una belle, o membrana durissima. Dicono, che il gallo allor produce quest’uovo, quando fatto incapace al coito, ritiene in…